Font Size

Menu Style

Cpanel

I Siti in candidatura

Ivrea, città industriale del XX secolo
La candidatura ha superato la verifica di completezza eseguita dal Centro del Patrimonio Mondiale Unesco ed è stata demandata al prossimo ciclo di valutazione che avrà inizio nel 2017, per essere poi esaminata in occasione della 42° sessione del Comitato per il Patrimonio Mondiale nel corso dell'anno 2018.
Tale risultato giunge a coronare con successo il lavoro svolto in seguito all'inserimento di Ivrea, città industriale del XX secolo nella lista propositiva, con la preparazione del Dossier di Candidatura e del Piano di Gestione. Costituito da rappresentanti di enti e istituzioni quali il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, la Regione Piemonte, la Città Metropolitana, la Città di Ivrea, la Fondazione Adriano Olivetti e la Fondazione Guelpa, il Gruppo di Coordinamento ha svolto la propria attività all'insegna dell'obiettivo di fornire tutte le indicazioni e gli elementi utili a supportare adeguatamente la candidatura.
Al contempo sono state promosse importanti iniziative anche dai tratti innovativi nel panorama Unesco, trattandosi della prima candidatura italiana di un sito industriale del Novecento, come l'organizzazione di un seminario internazionale, in cui rilevanti esperti di patrimonio industriale, architettura e storia del Novecento hanno focalizzato l'attenzione sull'interesse della candidatura, e la divulgazione tra la cittadinanza di un questionario dedicato alle tematiche correlato all'Unesco e al valore della candidatura.
Corredati di un ampio repertorio di immagini, il Dossier di Candidatura, pressoché corposo, e il Piano di gestione, sviluppato per piani di azione e misure, sono stati consegnati, mentre è attualmente in fase di avvio lo Steering Commitee.

Il 21 aprile 2016 a Roma presso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo verrà apposta la firma al Protocollo di Intesa per l'attuazione del Piano di Gestione di Ivrea, città industriale del XX secolo candidata nella Lista del Patrimonio Mondiale Unesco.
Gli Enti firmatari sono i seguenti: Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Comune di Ivrea, Comune di Banchette, Fondazione Adriano Olivetti, Fondazione Guelpa.
Con questo Protocollo, i soggetti firmatari si impegnano al fine di espletare le seguenti finalità: attuazione e aggiornamento del Piano di Gestione; tutela, conservazione, gestione, promozione e valorizzazione culturale delle aree ricadenti nel sito candidato; tutela e riqualificazione urbana e paesaggistica; valorizzazione socio-economica dei territori di riferimento delle aree del sito candidato.
I soggetti firmatari riconoscono nel Comune di Ivrea il soggetto referente del Piano di Gestione e convengono nel condividere un comune programma di lavoro; si impegnano inoltre a costituire un gruppo di coordinamento per il piano di gestione (Steering Commitee) quale organismo per la realizzazione degli obiettivi e delle azioni previste dal Piano stesso.
In seguito alla firma del Protocollo verrà stabilito il primo incontro del sopra citato Steering Commitee per dare avvio alla realizzazione delle azioni previste.
Il Piano di Gestione è stato consegnato all'Unesco unitamente al Dossier di Candidatura ricevendo il positivo giudizio di completezza, è attivo già nella attuale fase di valutazione e si compone di cinque Piani d'azione (coordinamento, conoscenza e conservazione, capacity building, comunicazione ed educazione, fruizione) che, a loro volta, si sviluppano per misure specifiche e azioni vere e proprie.

 

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

SEGRETARIATO REGIONALE PER IL PIEMONTE
PALAZZO CHIABLESE - Piazza San Giovanni 2 - 10122 - Torino
Orario apertura al pubblico: 9,00 - 12,00 e 14,00 - 17,00 (chiusura uffici 18,30)
Ufficio Stampa: +39 011 5220409 - E-Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - P.E.C. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. (ricezione solo da P.E.C.)

privacy

Sei qui: Home UNESCO I Siti in candidatura